Quali sono i disturbi di personalità?

Presenteremo in questa sezione i Disturbi di Personalità come descritti dal DSM-5 (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) pubblicato dall’American Psychiatric Association (APA). Secondo la concezione del Modello Alternativo contenuto nel DSM-5, i Disturbi di Personalità sono caratterizzati da compromissioni nel funzionamento della personalità (area del e interpersonale) e dalla presenza di tratti di personalità patologici. Le compromissioni nel funzionamento del sé, fanno riferimento sia all’identità, intesa come esperienza unitaria di sé, autostima, capacità di autovalutazione, varietà dell’esperienza emotiva e sua regolazione, sia all’autodirezionalità, intesa come proseguimento di obiettivi, utilizzo di comportamenti costruttivi e capacità autoriflessive.

Le compromissioni nel funzionamento interpersonale, si riferiscono sia alle capacità empatiche, intese come comprensione delle motivazioni e sentimenti degli altri, tolleranza di diversi punti di vista o esperienze altrui e comprensione degli effetti del proprio comportamento sugli altri, sia alla capacità di entrare in intimità, stabilire relazioni di vicinanza durature e di rispetto reciproco. Sulla base di questi elementi si organizzano i livelli di funzionamento della personalità per poi essere ulteriormente diversificati in base ai tratti di personalità patologici, che si configurano in modo distintivo per ogni disturbo di personalità, caratterizzando un quadro cognitivo, affettivo e relazionale specifico.

"Caratteristiche tipiche del disturbo borderline di personalità sono l'instabilità dell'immagine di sé, degli obiettivi personali, delle relazioni interpersonali e degli affetti, accompagnata da impulsività, tendenza a correre rischi e/o ostilità (DSM-5, 2013)."

"Caratteristiche tipiche del disturbo narcisistico di personalità sono l'autostima instabile e fragile, con tentativi di regolarla per mezzo della ricerca di attenzione e di approvazione, oppure una manifesta o celata grandiosità (DSM-5, 2013)."

"Caratteristiche tipiche del disturbo antisociale di personalità sono una incapacità a conformarsi al comportamento sancito dalla legge ed etico, un’egocentrica, insensibile mancanza di preoccupazione per gli altri, accompagnate da falsità, irresponsabilità, manipolatività e/o tendenza a correre rischi (DSM-5, 2013)."

"Caratteristiche tipiche del disturbo evitante di personalità sono l'evitamento delle situazioni sociali e l'inibizione nei rapporti interpersonali, legati a sentimenti di inettitudine e inadeguatezza, preoccupazione ansiosa per la possibilità di essere valutati negativamente e rifiutati, paura di apparire ridicoli o sentirsi in imbarazzo (DSM-5, 2013)."

"Caratteristiche tipiche del disturbo ossessivo-compulsivo di personalità sono la difficoltà a stabilire e mantenere rapporti stretti, associata a un perfezionismo rigido, mancanza di flessibilità e ridotta capacità di espressione emotiva (DSM-5, 2013)."

DISTURBO SCHIZOTIPICO DI PERSONALITÀ

"Caratteristiche tipiche del disturbo schizotipico di personalità sono le compromissioni della capacità di stabilire relazioni sociali e affettive, ed eccentricità nella cognizione, nella percezione e nel comportamento che sono associate a un'immagine di sé distorta e a obiettivi personali incoerenti e sono accompagnate da sospettosità e ridotta capacità di espressione emotiva (DSM-5, 2013)."